Codice della Strada 2017: le novità e cosa cambia
×
Accedi al tuo account

Hai perso la password?
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Menu
NAV
Pubblicità

BETA
Tag: Codice, della, Strada, 2017, novità, cosa, cambia,
Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Codice della Strada 2017: le novità e cosa cambia

2951 Visite
Utente Premium
******
0.00C
06/2016
3
69
Utente Premium
Messaggio: #1
Codice della Strada 2017: le novità e cosa cambia
11/04/2017, 19:58

Aggiorna il tuo account per nascondere gli annunci pubblicitari.

Durante 2017 ci saranno alcuni cambiamenti nel Codice della Strada: pene più dure per chi usa lo smartphone alla guida, nuove norme per i seggiolini auto e l'introduzione della scatola nera. Ecco le novità spiegate.


Codice della Strada 2017: ritiro della patente per chi guida con lo smartphone

Se ne parla già dal “lontano” 2014, quando l’uso dello smartphone alla guida era considerato come uno dei principali pericoli per gli automobilisti. I dati lo hanno ribadito: secondo un rapporto Dekra, 3 automobilisti su 4 usano il cellulare alla guida (che siano selfie, chiamate, messaggi, aggiornamento dei profili social) e questo non fa altro che aumentare la possibilità che si verifichino incidenti.

Dopo discussioni e rinvii entro fine anno dovrebbe entrare in vigore un inasprimento della pena per chi fa uso del proprio cellulare alla guida: si parla di un ritiro della patente che va da 15 giorni fino a 2 mesi con una multa da 161 euro a 646 euro (e meno 5 punti dalla patente). Nei casi di incidente, scatterà anche il sequestro dello smartphone.

Misure ferree che vengono messe in atto per ridurre il numero dei sinistri e invitare gli automobilisti ad una guida più sicura. Il messaggio comunque è chiaro: l’uso dello smartphone dovrà essere bandito durante la guida.

Codice della Strada 2017: arriva la scatola nera?

In Italia circolano circa 38 milioni di auto, delle quali 16 milioni sono autoveicoli con età media di 10 anni. Si tratta del parco auto generale italiano: ora immagina che ogni singola auto sia provvista di scatola nera, ossia quel piccolo dispositivo elettronico capace di dialogare costantemente con la centralina di bordo e di raccogliere dati in forma aggregata.

E tutto ciò per permettere di individuare stile di guida ed eventuali sinistri, garantendo così di delineare situazioni e profili degli automobilisti in modo da facilitare la risoluzione di problemi e vantaggi per le assicurazioni auto obbligatorie.

Questo è tutto sulla carta, perché di polemiche ce ne sono sempre state tante al riguardo e le ultime notizie ne portano altre ancora: scatole nere installate su qualsiasi macchina. Come riporta “Il Sole 24 Ore” è allo studio “una delega al governo che verrebbe inserita nel Ddl, insieme a un’altra delega (annunciata nei giorni scorsi) per regolamentare il noleggio con conducente e nuovi servizi come Uber”. Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza.

Codice della Strada 2017: novità per i seggiolini auto

Attenzione: cambieranno le normative R44/04 e la R129 (i-Size) relative al trasporto dei bambini in auto. In che modo?

Modifiche alla normativa R44/04
Questa modifica prende in considerazione i bambini al di sotto dei 125 centimetri di altezza (non è ancora stato definito un parametro sul peso). Essi, dal 2017, non potranno più viaggiare in auto senza un rialzo con schienale. Questi dispositivi, grazie alla cintura di sicurezza posizionata sulle spalle del bambino, garantiscono una protezione maggiore in caso di incidente.

La novità entrerà in vigore da gennaio ma, sul mercato odierno, potresti trovare ancora rialzi senza schienale.

Modifiche alla normativa R129

Nell’estate 2017 entrerà in atto la seconda modifica alla normativa, ovvero sparirà l’obbligo dell’ISOFIX per i bambini da 100 a 150 cm (nella prima parte si prevedeva l’obbligo di seggiolini con ISOFIX dalla nascita fino ai 105 cm di altezza).

In parole povere: non sarà più obbligatorio l’uso di seggiolini con sistema ISOFIX per bambini da 100 a 150 cm, ma sarà comunque necessario utilizzare un seggiolino con schienale.

È bene ricordare che ciascuna legislazione nazionale determina se il seggiolino dev’essere utilizzato fino a 135 cm d’altezza o 150: in Italia i bambini devono sedere su un seggiolino fino a 150 cm d’altezza.

Multe per i seggiolini auto
e sanzioni per chi non rispetta le nuove regole partono da 70 euro per arrivare a 285 euro, oltre alla decurtazione di 5 punti patente.

Novità anche per i ciclisti


Non si limitano ai soli automobilisti le novità del Codice della Strada 2017, ma vanno a interessare anche i ciclisti. La riforma infatti potrebbe istituire l’obbligo di tenere le luci della propria bici accese di giorno e di sera e di controllare regolarmente il funzionamento dei propri dispositivi catadiottrici.

Questo, come si può intuire, servirà a garantire agli amanti delle due ruote una maggiore sicurezza specialmente nelle strade più buie.

Fonte: Mia

Firma:

Per qualsiasi cosa non esitate a contattarmi.:D banana Cuore
"Se un giorno la velocità dovesse uccidermi, non piangete, io stavo ridendo."

Rispondi


(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 17/04/2017, 21:47 da NicolaRoberti.)
Aggiorna il tuo account per nascondere gli annunci pubblicitari.
Sondaggio: Cosa ne pensi di queste novità? Garantiranno maggior sicurezza nelle strade italiane?
Non hai i permessi per votare in questo sondaggio.
Si
0%
0 0%
No
0%
0 0%
Si potrebbe ridurre qualche sanzione
100.00%
1 100.00%
Totale 1 voto(i) 100%
* Hai votato. [Mostra risultato]





Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)



Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Multe, aumenti 2017: ecco quali e da quando NicolaRoberti 0 732 14/04/2017, 12:58
Ultimo messaggio: NicolaRoberti
  Informazione La storia della mini Cooper NicolaRoberti 0 456 26/02/2017, 12:09
Ultimo messaggio: NicolaRoberti